CORONA

Tutto quello che dovete sapere sulla stagione 2020/2021!

schuh
21 dicembre 2020

Annullamento della stagione 2020/2021 della UBS Kids Cup Team
Non era destino: I recenti sviluppi della situazione epidemiologica in Svizzera hanno costretto gli organizzatori dell'UBS Kids Cup Team a cancellare la stagione 2020/21, nonostante tutti i loro sforzi, prima ancora che iniziasse.

In considerazione dell'aumento del numero di casi, lo scorso venerdì 18 dicembre il Consiglio federale ha deciso di inasprire ancora una volta le attuali misure di Corona per contenere la pandemia. I palazzetti dello sport e le strutture saranno chiusi. I bambini e i giovani fino a 16 anni potranno praticare sport insieme, ma non potranno gareggiare almeno fino al 22 gennaio 2021.

Dopo che l'inizio della stagione è stato rinviato all'inizio del 2021, i responsabili della Weltklasse Zürich e della Swiss Athletics erano fiduciosi di poter permettere ai più giovani atleti di gareggiare in inverno. Sono stati elaborati e testati nuovi concetti di protezione a livello cantonale, la modalità è stata adattata - solo eliminazioni locali e una finale svizzera di due giorni il 20/21 marzo a Zurigo - nella speranza che, come l'UBS Kids Cup dell'estate scorsa, sia ancora possibile partire in ritardo.

Tuttavia, la seconda ondata della pandemia ci ha colpito più duramente della prima. Tuttavia, non ci scoraggiamo. Dopo la prima delusione, stiamo già lavorando intensamente su possibili alternative affinché i nostri giovani atleti non debbano "andare in letargo" senza una squadra della UBS Kids Cup. Lo spirito dell'UBS Kids Cup Team deve essere mantenuta anche in questi tempi difficili e i partecipanti devono rimanere virtualmente connessi tra loro. Ulteriori informazioni seguiranno a gennaio.

Auguriamo a tutta la famiglia dell'UBS Kids Cup Team buone vacanze, buona salute e un buon inizio nel 2021!

Cogliamo l'occasione per sottolineare il nostro attuale programma di fitness per famiglie (https://www.ubs-kidscup.ch/team/de/familienkalender). Almeno all'aperto, gruppi fino a un massimo di cinque persone possono continuare a fare sport. E la prossima stagione della UBS Kids Cup a squadre arriverà sicuramente!


29 ottobre 2020

Rinviato al 2021 l’avvio della stagione UBS Kids Cup Team 
La pandemia di coronavirus continua a infierire sulla nostra società e sullo sport. Mercoledì il Consiglio federale ha varato ulteriori provvedimenti per frenare la diffusione del virus (COVID-19) in Svizzera, vietando con effetto immediato le manifestazioni con più di 50 persone. Il divieto si applica fino a nuovo ordine. I provvedimenti adottati, nonché la responsabilità di Weltklasse Zürich e Swiss Athletics in qualità di organizzatori dell’UBS Kids Cup Team, hanno ancora una volta pesanti conseguenze per gli sport di competizione. In stretta consultazione con UBS si è deciso pertanto di rinviare all’inizio del 2021 l’avvio della stagione dell’UBS Kids Cup Team, il popolare progetto di sport invernali per giovani talenti. Il motivo principale è che tutti gli organizzatori di competizioni nell'ambito dell’UBS Kids Cup Team hanno bisogno di un tempo di preparazione ragionevole per l’esecuzione degli eventi. Ciò significa che quest'anno, purtroppo, non si possono tenere competizioni nell'ambito della rinomata serie di gare invernali. La salute di tutti riveste una priorità assoluta.

Nei prossimi giorni, di concerto con gli organizzatori coinvolti nelle eliminazioni locali, si concorderanno date per il rinvio a gennaio, febbraio o marzo. La primavera e l'estate hanno già dimostrato che Weltklasse Zürich e Swiss Athletics si impegnano a trovare soluzioni e, ove possibile, a offrire programmi adattati che consentano ai giovani atleti di praticare sport e di competere in questo periodo difficile. A oggi, prevediamo che nell’anno nuovo sarà possibile avviare la stagione di UBS Kids Cup con lo svolgimento delle selezioni locali.

L’UBS Kids Cup Team effettua un monitoraggio e una rivalutazione costante della situazione del coronavirus. 

Ringraziamo tutte le parti coinvolte e tutti i genitori, i formatori e i bambini per la comprensione.